In questi periodi non si fa altro che parlare di elettrico, anzi, in realtà è un po’ che se ne parla, ormai ci siamo: siamo nel pieno dell’era dell’elettrificazione. Ormai tutti i marchi automobilistici e le società di noleggio stanno investendo in questa propulsione, proponendo una gamma di furgoni elettrici al 100% o elettrificati (ibridi) nelle varie forme. Ma cosa cambia fra Mild Hybrid, Full Hybrid, Hybrid Plug-in e EV 100%?

 

Furgoni elettrici: le differenze tra Mild Hybrid, Full Hybrid, Hybrid Plug-in e EV 100%

Facciamo chiarezza su quali sono le differenze principali tra diverse tipologie di furgoni elettrici.

 

Mild Hybrid: la scelta ecologica

Si tratta di furgoni ibridi cosiddetti leggeri nel senso che la parte elettrica è composta da un piccolo motore elettrico da 48v che accumula energia nelle fasi di decelerazione e frenata, permettendo lo spegnimento del motore termico già da una velocità di 20 km/h a 0. In sostanza una specie di sistema stop e start evoluto. L’energia accumulata serve per mantenere attive le funzioni dell’auto (climatizzazione, servofreno, servosterzo, infotainement, ecc.)

noleggio a lungo termine furgone ford transit

 

Questo sistema, economico per i costruttori, permette l’immatricolazione del veicolo come ibrido a tutti gli effetti, pertanto permette la circolazione nelle zone a traffico limitato. Nonostante il vantaggio di non essere limitati nella circolazione, non si ha un beneficio pratico poiché non avresti alcun risparmio dal punto di vista dei consumi, ma solo di emissioni di Co2.

Un esempio del furgone ibrido di questo tipo è Ford Tourneo Custom Mild Hybrid che sfrutta la tecnologia ibrida per ridurre i consumi soprattutto nella guida in città.

Noleggio furgoni elettrici Ford Tourneo

Ford Tourneo Custom Mild Hybrid. Immagine dal sito ufficiale Ford www.ford.it

 

Full Hybrid: per i percorsi urbani

In questo caso la componente elettrica è in grado di dare trazione in autonomia al veicolo fino ad una velocità di 90/100 km/h per le ultime generazioni; il motore termico (solitamente benzina) ricarica le batterie e spinge il veicolo a velocità maggiori. Non dovrai quindi collegare nessun cavo di ricarica per caricare le batterie.

Molto apprezzata quindi questa tecnologia per i percorsi tipicamente urbani, dove può darti un notevole risparmio di carburante, devi però prestare attenzione allo stile di guida che va un po’ adattato.

 

Plug-in Hybrid: due mezzi in uno

Componente elettrica importante, il furgone in modalità totalmente elettrica può percorrere fino a 40/50 km, è un ottimo compromesso tra veicolo totalmente elettrico e termico. Di fatto è come avere due mezzi in uno: l’elettrico per gli spostamenti a corto raggio, il termico per percorsi più lunghi.

Anche questa tecnologia è tipicamente accoppiata a motori benzina. In questo caso il motore termico NON ricarica le batterie, serve quindi il cavo di ricarica a colonnina o presa domestica tradizionale. Il risparmio di carburante in questo caso è commisurato a quanto utilizzerai la componente elettrica. Tra i modelli più popolari di veicoli commerciali ibridi da noleggiare troviamo Ford Transit Custom Plug-in Hybrid in grado di percorrere in modalità completamente elettrica fino a 56 km.

noleggio furgoni elettrici Ford Transit

Ford Transit Custom Plug-in Hybrid. Immagine dal sito ufficiale Ford www.ford.it

 

EV 100%: elettrico al 100%

Veicoli elettrici 100% è la propulsione adottata dai furgoni in commercio come Nissan eV-200, Renault Kangoo, Peugeot Partner e tanti altri. La motorizzazione EV 100% ha dato il via all’elettrificazione dei veicoli commerciali. In questo caso il costo di gestione è molto basso.

In realtà ci sarebbe una quinta tecnologia chiamata “range extender”, ossia veicoli a propulsione completamente elettrica, ma con un piccolo motore a benzina che funge da generatore, ossia ricarica le batterie. È da qui infatti che Ford è partita per l’elettrificazione della gamma Transit con il nuovo Custom PHEV che affianca le motorizzazioni Mild Hybrid presenti in gamma, un’ottima soluzione se stai pensando ad un noleggio di furgoni elettrici.

 

Perché scegliere il noleggio furgoni elettrici?

Dovresti scegliere il noleggio furgoni elettrici per due ragioni principali dal mio punto di vista.

Un furgone elettrico, sceglierlo se sei in prossimità di grossi (ma ormai anche piccoli) centri urbani, poiché tutti i comuni si stanno attrezzando per impedire l’accesso a veicoli inquinanti. Un esempio sono, aimè, i veicoli commerciali diesel sottoposti a forti limitazioni nella circolazione, o comunque costretti a pagare Ecopass o permessi vari.

A noleggio, perché nei prossimi 2/3 anni usciranno un sacco di novità, nuove tecnologie e nuovi modelli elettrificati, un veicolo acquistato oggi può essere molto penalizzato tra qualche anno e svalutato. Con il noleggio non hai di questi problemi, oltre a tutti i vantaggi che questa formula innovativa ti può dare.

 

Ecobonus 2020: incentivi per l’acquisto di veicoli ecologici

Ecco ancora una ragione per passare al furgone elettrico: ecoincentivi auto 2020, già in vigore in Italia, per chi acquista una nuova auto ecologica, ibrida o elettrica.

I veicoli che usufruiranno degli ecoincentivi auto vengono distinte in due fasce, in base alla quantità delle emissioni:

  • Da 0 a 20 g/km di emissioni CO2 il bonus oscilla tra 6.000 e 4.000 euro, a seconda che l’acquisto avvenga con o senza rottamazione.
  • Da 21 a 70 g/km di emissioni CO2 l’Ecobonus è compreso tra i 2.500 euro in caso di rottamazione, e i 1.500 euro senza rottamazione.

Ora sicuramente starai pensando a questa domanda:

 

Se acquisto ho gli ecoincentivi, se lo noleggio no

Niente di più sbagliato, anche le società di noleggio godono degli ecoincentivi statali per l’acquisto di veicoli ecologici, gli stessi vengono applicati sul canone di noleggio e non perdi nulla.

 

Noleggio furgoni elettrici: quale motorizzazione scegliere?

Per rispondere a questa domanda dovrei fare un’attenta e accurata analisi delle esigenze, fondamentale se parliamo di furgoni elettrici a noleggio visto la complessità e la variegata scelta che il mercato propone, considerando un TCO – “Total Cost of Ownership” – in funzione dell’utilizzo del tuo veicolo.

Cos’è il TCO? È il costo totale di possesso del veicolo, che tiene in considerazione tutti i costi di utilizzo: costo del bene, manutenzione, assicurazione, carburante, ecc.

In funzione di questo, e in funzione delle percorrenze e della tipologia di utilizzo saprò consigliarti una motorizzazione piuttosto che un’altra, cercando di trarre il massimo dei vantaggi sia economici che pratici.

 

Conclusione

In questo articolo ho cercato di darti un’idea perché nel 2020 vale la pena passare ai furgoni elettrici. Se sei interessato a fare una scelta ecologica, consulta alcune delle migliori offerte disponibili per noleggio lungo termine furgoni ecologici.

Non sei ancora convinto se scegliere un furgone elettrico a noleggio per la tua attività commerciale? Noi di Rent&Drive rispondiamo ad ogni tua domanda e ti aiutiamo a sceglie un furgone a noleggio lungo termine adatto alle necessità del tuo business. Clicca qui e richiedi una consulenza gratuita.

Rimani sintonizzato per non perderti tutti i consigli dei tuoi esperti del Furgone a Lungo Termine.

Ci puoi trovare anche su YouTube con le nostre #autopillole e #furgopillole.